20 June 2018

Full Dip Liquid Vinyl

Full Satisfaction!

Quanto tempo dura dalla sua prima applicazione?
Può durare fino a 4-5 anni dall’applicazione se trattato in maniera corretta e con attenzione. Se si utilizza il Top Coat la durata può aumentare fino a 10 anni.

 

Qual è la resa di Full Dip?
Con una bomboletta da 400 ml si copre circa 1 / 1,5 m², mentre con una tanica da 4 lt si copre circa 10 m².

 

Perché ci sono 2 ugelli?
Quello bianco è per le superfici piccole (circa 10cm di copertura), mentre quello rosso per quelle grandi (circa 20cm di copertura).

 

Devo scaldare prima la bomboletta sul termosifone o in acqua calda?
Assolutamente NO.
La bomboletta deve essere agitata per circa un minuto per rimescolare bene i pigmenti all’interno.
Tutte le vernici, sia fisse che removibili, funzionano al meglio con temperature a partire dai 15° C.

 

Qual è il vantaggio principale di Full Dip rispetto alla concorrenza presente sul mercato?

  • La caratteristica più evidente del Full Dip è la sua finitura molto liscia e molto simile alla vernice da carrozzeria. Il Full Dip contiene al suo interno una composizione chimica che lo associa al vinile liquido e questo gli permette di avere una finitura molto levigata. Anche la sua applicazione risulta molto più semplice.
  • Costo contenuto
  • Più di 100 colorazioni disponibili tra opachi, metallizzati, fumé, perla, candy perla, cangianti, termosensibili, fosforescenti e uv sensitive!
  • Siamo gli unici ad avere il trasparente TOP COAT in bomboletta sia opaco che lucido che indurisce il dip di 3 volte e soprattutto isola la vernice removibile da benzine e diesel (attenzione: il Top Coat è un trasparente fisso, diventa removibile solo su almeno 5 mani di full dip)

 

Esiste un colore Full Dip lucido?
I colori Full Dip hanno tutti finitura opaca, ma si può applicare il trasparente lucido in bomboletta. Si può scegliere tra il semplice trasparente lucido spray o quello resistente a benzine e diesel (Top Coat).

Per le taniche esiste il trasparente ultra lucido TOP COAT con finitura professionale


Cosa è il Glow in the dark?
E’ un pigmento chiaro, quasi trasparente che può essere applicato anche direttamente sulla vernice originale e se previamente esposto alla luce, dà un effetto fosforescente al buio.
Se però si danno 5-6 mani per aumentare l’effetto luminoso di notte, alla fine crea uno strato di colore biancastro, dovuta ai pigmenti presenti nella mescola. Spruzzato su colori chiari non si nota molto, sui colori scuri chiaramente di più.
Per ottenere l’effetto fosforescente di notte, il colore deve rimanere esposto al sole o ad una lampada a risparmio energetico o a LED con luce bianca per circa 1 minuto, anche se con 5 minuti risulta più luminosa. La luminosità al buio dura alcuni minuti.

 

Cosa sono i colori termocromatici
Sono 3 colori (blu, arancione e nero) con finitura opaca che si applicano come un normale spray.

Questi pigmenti reagiscono alla temperatura, per esempio il blu diventa bianco.

Fino a 10ºc. è blu
Tra 10ºc. – 20ºc. è azzurro
Sopra i 30°c. diventa bianco

Guardate questo video: https://www.youtube.com/watch?v=KtBm3WM3_xc

La stessa cosa si ha con l’alternanza bianco-nero e bianco-arancione.
E’ anche possibile fornirlo in latta da 4 litri, ovvero pigmenti da mescolare a 4 litri di trasparente.
Per ottenere completamente l’effetto bianco/nero, bianco/arancione e bianco/blu, è necessario applicare una base di bianco prima. Infatti su alcuni colori, in particolari quelli scuri, il bianco rischia di essere praticamente non visibile e diventare un trasparente opaco

 

Il FULL DIP è resistente alla benzina e al diesel?
Di base nessuna vernice removibile a base solvente è resistente alle benzine e al diesel, infatti essendo a base sintetica reagisce ai benzeni e suoi derivati.
Si può risolvere questo problema utilizzando il TOPCOAT, trasparente opaco o ultra lucido.
Importante: va applicato esclusivamente su una base Full Dip di 6-7 mani perché non è removibile e senza base non può essere più tolto.

Inoltre il Top Coat può essere lucidabile e indurisce il Full Dip di almeno 3 volte, dando maggiore protezione e durata a tutta la pellicola.

 

Qual è la temperatura massima e minima garantita?
Il Full Dip è garantito per temperature da -20° Celsius a + 90° Celsius

 

Resiste all’umidità?
Full Dip resiste ad ogni tasso di umidità, nessun limite a questo riguardo

Full Dip resiste all’acqua?
Non ci sono particolari problemi al contatto con l’acqua con l’unica eccezione dell’acqua salata (per esempio l’acqua di mare). Dato che il sale sviluppa ossido/ruggine tende a corrodere qualunque vernice, Full Dip compresa, riducendone la longevità del 50%

 

Full Dip si può applicare sulla gomma?
Ci sono alcune gomme che sono particolarmente porose, e con le vernici come il Full Dip potrebbe crearsi un effetto ‘a buccia d’arancia’. Normalmente il Full Dip può essere spruzzato su qualsiasi superficie, gomma inclusa, però non dà il meglio di se’ sulle gomme molto morbide.
Il consiglio migliore è quello di verniciare plastiche e gomme molto dure facendo attenzione che la gomma stessa si stata pulita bene anche con l’alcol, in modo da rimuovere sporco e grasso.
Se la gomma è porosa e morbida, si consiglia di applicare della colla sulla parte da verniciare. Asciugandosi, la colla renderà la superficie rigida e non porosa e quindi il Full Dip si attaccherà perfettamente.

 

Sudando ho notato che il Full Dip si “cuoce” e viene via, come mai?
Effettivamente il sudore è acido e tende a sciogliere la vernice. La nuova formula 2016 migliora un po’ la tenuta del Full Dip, ma in ogni caso se si dipingono particolari che possono venire a contatto di sudore, si consiglia vivamente di usare il Top Coat.

 

Cosa è il rubber?
E’ una vernice Full Dip a tutti gli effetti con le stesse caratteristiche di rimovibilità. E’ “semplicemente” molto più denso e quindi molto più resistente ai graffi. Nella versione standard, la sua alta viscosità rende impossibile applicarlo a spruzzo e va dato a pennello o immersione. Per darlo con la pistola bisogna diluirlo fino al grado di viscosità desiderato. Il diluente consigliato è quello per le vernici poliuretaniche o benzina a 95 ottani.
Nella versione standard, 1 mano di rubber corrisponde a 4 di Full Dip standard.

 

APPLICAZIONE PRODOTTO

I colori Full Dip hanno bisogno di una base nera o bianca?
Questo dipende molto dal tipo di colore, ad esempio i colori opachi e i colori metallizzati no. Ecco qui di seguito un riassunto delle varie categorie di colori disponibili:
COLORI OPACHI: non hanno bisogno di alcuna base (ovviamente con i colori chiari, la base nera e la base bianca possono influire sul colore finale)
COLORI METALLIZZATI: non hanno bisogno di alcuna base (ovviamente con i colori chiari, la base nera e la base bianca possono influire sul colore finale)
COLORI MILITARI: non hanno bisogno di alcuna base
COLORI FLUO: necessitano sempre di una base bianca
COLORI PERLA: Necessitano di una base bianca per attivare i pigmenti per ottenere l’effetto desiderato. Non sono molto coprenti e se dati senza base, hanno un effetto esteticamente non brillante
COLORI CAMALEONTICI: hanno bisogno di base nera per attivare i pigmenti. Alcuni di loro possono essere dati anche su base bianca ed hanno una colorazione diversa, ma si consiglia normalmente la base nera
COLORI CROMATI: per un effetto estetico più interessante, si consiglia una base nera, anche se non necessaria
COLORI CANDY PERLA:  necessitano sempre di base nera o bianca (per i colori più chiari tipo il platino chiaro metallico) per un risultato estetico migliore
COLORI DIAMANTE PERLA: hanno bisogno di base nera
COLORI TERMO & UV SENSITIVE: Necessitano di base bianca per avere l’effetto desiderato

 

Il colore può variare a seconda del colore originale della vettura?
In generale, alcuni colori, tipo il rosso o il bianco su base nera possono variare la tonalità del colore finale, quindi bisogna sempre farlo presente al cliente finale. Chi vuole un rosso più acceso, potrebbe dare una base di bianco. Per i colori scuri, invece, non importa quale sia il colore di base.

 

Posso aggiungere uno strato di colore su un Full Dip già esistente e ormai secco?
Per dare mani di vernice Full Dip sopra una base già secca, è necessario dare una prima mano in modo tale che il sotto ritorni umido e dare subito una seconda mano. Poi si segue la regolare procedura di aspettare 15-20 minuti prima di procedere all’eventuale terza mano


Come si applica il Top Coat su una vettura?
Il nuovo top coat per il momento viene fornito in tre flaconi, (1 trasparente + 2 agenti) che vanno uniti e mescolati bene per circa 2 minuti prima dell’uso. Con 1 kit si fa tranquillamente una vettura delle dimensioni di una Ford Focus.
Si applica una prima mano leggera e dopo 20-30 minuti la seconda più abbondante e poi si lascia asciugare per circa 24 ore, come per una normale vernice Full Dip.
L’applicazione deve essere fatta su colore Full Dip asciutto per far sì che il solvente della vernice sia completamente evaporato.
L’attesa ideale è di 15-18 ore a circa 20°. Possibilmente si dovrebbe applicare in un forno o quantomeno in un ambiente con aspirazione polveri, visto che il top coat crea una nube che se non aspirata propriamente, permane nel locale per un periodo relativamente lungo.
Se applicato su Full Dip umido, rischia di penetrare all’interno rendendo lo spellicolamento del prodotto più complesso. Da ricordare, infatti, che il Top Coat non è removibile e quindi va applicato sopra 6-7 mani di Full Dip! Per questo motivo si consiglia vivamente di proteggere bene le plastiche che non si vogliono verniciare e fari coprendoli!
Il Top Coat oltre a rendere il Full Dip resistente alla benzina, lo rende molto più resistente ai graffi aumentando la sua vita media dagli attuali 4-5 anni fino a 10 anni.
L’applicazione ideale del lucido protettivo Top Coat è con pistola con compressore a pressione bassa,  intorno a 2 – 2,5 bar sul compressore e 0,7 – 2 bar sulla pistola, a seconda del modello. L’apertura dell’ugello ottimale è di 1,3 mm / 1,4 mm. Si può fare anche con 1,7 mm ma in questo modo lo spolvero aumenta considerevolmente. Si può applicare anche con pistola elettrica ma il risultato estetico è un po’ a buccia d’arancia. Al momento la pistola più indicata sembra essere la Devilbiss GTI Line pro lite.
Come si vernicia con la latta e la pistola?
Preparazione
La superficie da verniciare deve essere ben pulita, sgrassata ed asciutta. Non è necessario usare anti-siliconici in quanto sono già inclusi nella nuova formula Full Dip 2016
Agitare bene il prodotto per qualche minuto con una spatola o un cucchiaio, poi riempire la vostra pistola con Full Dip®.
2. Applicazione

E’ possibile utilizzare qualsiasi tipo di pistola, sia elettrica che con il compressore. L’effetto migliore è comunque con quella elettrica perché riduce al minimo lo spolvero con un risparmio di vernice ed un effetto estetico migliore.
L’ugello deve avere un’apertura compresa tra 1.7mm e 2.5mm e la pressione deve essere circa 2 bar.
Applicare il prodotto a circa 20cm di distanza facendo passaggi lenti e paralleli alla superficie interessata.
Il primo strato serve a fare da primer, quindi deve essere dato in maniera veloce creando uno strato leggero.
È importante che il primo strato applicato abbia poca vernice, in modo dar coprire solo leggermente la parte, indipendentemente dal potere coprente, le mani successive possono essere più abbondanti.
Verniciare a intervalli costanti e ben definiti per evitare di spruzzare troppo prodotto sulla superficie.
Si consiglia di tenere costantemente pulita la pistola a spruzzo e soprattutto evitare che si tappi l’ugello. Per la pulizia è possibile utilizzare solvente universale.
È possibile applicare tutti le mani che si desidera, tenendo conto che quelle da noi consigliate sono circa 5. Ovviamente più strati si danno e più la pellicola sarà resistente e duratura nel tempo.
Attendere almeno 10-30 minuti tra una mano e l’altra. Dopo l’ultima mano di vernice lasciare asciugare per 12 ore prima di maneggiare il pezzo. Non esporre alla luce del sole fino a dopo quel momento.
Per garantire una buona stabilità molecolare di Full Dip e quindi delle sue caratteristiche, è importante lasciar asciugare la verniciatura almeno 6 ore senza che ci siano particolari variazioni di temperatura. Questo è essenziale per garantire una buona finitura, la durata e una perfetta adesione. Full Dip si asciuga completamente in 48 ore, anche se trascorse 24 ore è praticamente asciutto.
Si consiglia di utilizzare una mascherina durante l’applicazione.

 

Una volta aperta, per quanto tempo posso utilizzare la tanica?
Se la tanica viene chiuso bene pulendo il bordo, la vernice può essere utilizzata per oltre 6 mesi dopo la prima apertura. Tutto dipende dall’evaporazione del solvente che se “completata”, trasforma la vernice da liquida a solida

 

Dopo l’utilizzo, come pulisco la pistola?
La pulizia dipende dal tipo di pistola.

Se è una pistola elettrica è molto semplice. Si pulisce il serbatoio sotto la pistola con diluente, si mette poi un po’ di diluente dentro e si aziona la pistola per pulire anche i circuiti interni. Poi con uno spazzolino si pulisce l’esterno. Non è necessario farlo subito anche se consigliabile.
Anche volendola smontare per una pulizia profonda, ci sono pochissime parti da rimuovere e quindi è molto facile e veloce.
La pulizia della pistola da carrozziere con compressore risulta un po’ più complicata perché ha molti più componenti. Si può anche fare pulendo la coppa vernice con diluente e facendo circolare poi il solvente internamente per ripulirla dai residui interni, ma almeno ogni 2-3 volte si consiglia vivamente di smontare la pistola di tutti i componenti, ovvero degli ugelli e del puntale per evitare che la vernice vi si incrosti sopra.

La procedura ideale sarebbe quindi:

1 – pulire il serbatoio con diluente

2 – far circolare diluente all’interno

3 – smontare ugelli e puntale

4 – pulirla esternamente con uno spazzolino

 

Come si utilizzano i pigmenti?
Il kit dei pigmenti è specificamente studiato per Full Dip e una confezione contiene la quantità necessaria per una latta da 4 lt. La prima volta bisogna mescolare almeno 2 minuti e comunque ogni volta che si lascia riposare la latta, è necessario rimescolare bene prima dell’utilizzo per non fare posare i pigmenti sul fondo.

 

Qual è la differenza fra i pigmenti da 70 gr e le bottiglie da 250 ml?
I sacchetti da 70 gr sono a tutti gli effetti pigmenti, mentre le bottigliette da 250 ml sono colori concentrati. Per utilizzarli bisogna agitare bene la bomboletta in modo da renderla uniforme. Alcune bottigliette non sono piene, ma il loro contenuto è sempre quello sufficiente per una tanica di trasparente da 4lt.
In ogni caso, il vantaggio dei pigmenti e dei colori concentrati in bottigliette da 250ml è che permettono di creare ogni tipo di colore aggiungendoli alla tanica di trasparente. Esiste anche una boccetta da 250 ml di metallizzante che permette di creare metallizzati ogni colore, ad esempio il verde militare metallizzato.

Categorie